Il luppolo: fondamentale per la produzione della birra

Il luppolo è uno dei quattro ingredienti fondamentali per la produzione della birra, ne conferisce il tipico sapore amarognolo.

Pianta del luppolo

Il luppolo è una pianta a fiore che appartiene alla famiglia delle Cannabaceae, la sua coltivazione è nata in Germania. Può raggiungere i 7 metri di altezza ed è tipica del centro-nord Europa. Infatti questa pianta predilige gli ambienti freschi e i terreni ben lavorati e fertili.

La sua fioritura è nei mesi estivi, mentre l’impollinazione nella stagione autunnale. Il luppolo risulta ruvido al tatto. Dopo la fioritura, è possibile procedere alla raccolta, quando i coni del luppolo sono verde chiaro e hanno un odore ben accentuato. Successivamente, prima essere utilizzati per la produzione della birra, avviene il processo di essiccazione, che permette di eliminare l’umidità. Con il processo di essiccazione si ottengono due diversi formati:

  • Plug: sono dei quadratini di foglie
  • Pellet: sono delle piccole compresse di luppolo tritato

Tipologie di Luppolo

Esistono diverse varietà di luppolo, ma principalmente rientrano in due grandi famiglie:

  • Da aroma: vengono inseriti negli ultimi 30 minuti della fase di bollitura per rilasciare l’aroma alla bevanda, e hanno un’acidità inferiore al 5%
  • Da amaro: a differenza dei precedenti vengono inseriti prima della bollitura, e hanno un’acidità maggiore, conferiscono il sapore amaro

Per la prima tipologia sono un esempio il Tettnang (tipico della Renania) e il Hallertau Millerfruh (Monaco di Baviera), quest’ultimo dall’aroma floreale. Per la secondo tipologia, invece, sono un esempio il Brewers Gold (coltivato in tutto il pianeta) e il Fuggle (originario delle zone inglesi), che è uno dei più amari e resinosi.

Funzioni del Luppolo

Il ruolo principale ovviamente è quello di conferire al prodotto finale il sapore amaro e arricchire l’aroma. Però svolge anche un’altra funzione importante, ovvero funge da conservante naturale, grazie alle sue proprietà antibatteriche. In più, rende più limpida la birra aiutando a coagulare le proteine e incrementa la permanenza della schiuma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *